You are here
La battaglia per l’umanità Kurdistan 

La battaglia per l’umanità

A distanza di più di due anni dalla liberazione di Kobane da parte dei curdi e da tutti coloro che hanno creduto nei valori della rivoluzione del Rojava, il collettivo Li.S.C Venezia e l’associazione Ya Basta! Edi Bese! puomuovono un importante incontro pubblico all’interno dell’università, luogo che in questo modo torna a essere spazio di libero sapere critico.

Sin dall’inzio della rivoluzione del Rojava, abbiamo sempre approfondito una delle battaglie che stava segnando quella che gli stessi curdi definiscono una “battaglia dell’umanita” contro le barbarie dello Stato Islamico. Da subito è partita la solidarietà che ci ha portato al confine con Kobane in una staffetta permanente che è durata per mesi, fino e oltre la liberazione di Kobane. Ma ciò che è avvenuto in seguito non ha fatto certo calare l’attenzione e i nostri sguardi si sono posati sulla Turchia di Erdogan e sulle sue politiche anti-curde.


Oggi, nonostante i media di tutto il mondo abbiano spento i riflettori su quanto accade, si sta combattendo un’altra fondamentale battaglia: le Syrian Democratic Forces da mesi ormai hanno iniziato l’offensiva verso Raqqa, la capitale e il simbolo dello Stato Islamico. Ed è proprio alla luce di questi fatti che intendiamo sviluppare il dibattito che avrà luogo il giorno 23 marzo, alle ore 17 in Aula Morello (Palazzo Malcanton Marcorà, accanto alla Baum).

Discuteremo con tre ospiti di eccezione:

Karim Franceschi e il battaglione antifascist Tabur, impegnato nella liberazione di Raqqa e che sarà in collegamento con noi
Davide Grasso, combattente YPG appena tornato dalla Siria
Claudio Jampaglia, co-regista del documentario Our War

A seguire, proiezione del documentario OUR WAR (di Argentieri, Chiaravalloti, Jampaglia) presentato alla Mostra del Cinema 2016 di Venezia.
(http://www.ourwar.net/)

Moderano il dibattito:
Marco Sandi, associaizione Ya Basta!Edi Bese!
Jacopo Bernaus, collettivo Lisc Venezia

Evento Facebook

Related posts