Benetton scaricato dall’Università di Buenos Aires

Mentre  imperversa la campagna pubblicitaria ‘NUDI COME …’ la cui presentazione termina con ‘… il Cantico delle Creature che avvicina al cielo e sottomette il mondo“, vengono messe a nudo le criticità di un imbarazzante collaborazione con tendenza a …. ‘sottomettere’. La Facoltà di Agraria dell’Università di Buenos Aires (FAUBA)  rescinde l’accordo di collaborazione con […]

READ MORE

Viaggio in Wallmapu: “Il paradiso perduto non può più attendere”

A gennaio 2018 ritorneremo in Patagonia (Argentina e Cile) fra le comunità in resistenza per il recupero territoriale. Sono passati oltre 10 anni dal nostro primo viaggio in Argentina e in Patagonia. Era il 2004 e l’Argentina, dopo il collasso economico del 2001, era nel pieno del fermento popolare: si sviluppavano esperienze straordinarie di “recupero” […]

READ MORE

Comunicato di condanna delle violenze nelle comunità mapuche

Da alcuni mesi in Argentina è in corso una campagna contro le comunità indigene che rivendicano il diritto di risiedere nei territori ancestrali dei quali si sono impossessati in modo fraudolento grandi proprietari terrieri senza scrupoli. Contro i nativi mapuche della provincia del Chubut, che stanno recuperando al fine della degna sopravvivenza, parte del territorio occupato dal […]

READ MORE

Patagonia: aumenta la violenza nei territori del Gruppo Benetton

Era il 2005 quando per la prima volta come Associazione Ya Basta! ci siamo avventurati nei territori della Patagonia, invitati da comuneros mapuche per denunciare lo stato di malessere che subivano, dalle angherie quotidiane ai tentativi di sgombero messi in atto dalla Compañía de Tierras del Sur Argentino. Fu notevole l’indignazione a livello internazionale nel […]

READ MORE

Comunicato Pu Lof di Cushamen in resistenza

DAL TERRITORIO MAPUCHE IN RESISTENZA! CONTRO LA VIOLENZA CAPITALISTA DI BENETTON! di Red Internacional en Defensa del Pueblo Mapuche Dal 13 marzo 2015, data in cui si iniziò il processo di recupero del territorio contro la multinazionale italiana Benetton, ci appelliamo alle autorità nazionali per il dialogo perché sappiamo che la situazione attuale del nostro popolo […]

READ MORE