You are here
Viaggio sulle rotte dei ribelli in Messico 2017 Messico 

Viaggio sulle rotte dei ribelli in Messico 2017






Nel 2017 il numero di migranti centroamericani che hanno tentato di raggiungere gli Stati Uniti è diminuito. Di certo non perché le condizioni dei loro paesi d’origine sono migliorate, ma per colpa della politica del terrore e dell’odio messa in atto dal nuovo presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Sono aumentate, invece, le richieste di asilo per risiedere in Messico, considerato fino a questo momento solo un paese di passaggio. La risposta delle autorità messicane è stata un incremento delle deportazioni indiscriminate, della violenza e dello sfruttamento su cui si…

Read More
Ayotzinapa, cartografia della violenza di stato Messico 

Ayotzinapa, cartografia della violenza di stato






di Christian Peverieri A quasi tre anni dai fatti di Iguala, la “verdad historica” è con le spalle al muro. Dopo le contro inchieste del GIEI, il Gruppo Interdisciplinario di Esperti Indipendenti della CIDH (la Comision Interamericana de Derechos Humanos) e dell’EAAF (Equipo Argentino de Antropologia Forenze), dopo le ripetute richieste del Mecanismo de Seguimiento alla procura di attenersi alle raccomandazioni del GIEI, arriva ora la piattaforma digitale interattiva del Forensic Architecture di Londra a ricostruire la lunga notte del 26 settembre 2014 e a smontare, una volta in più, le…

Read More
Se non c’è arte, non c’è ribellione Messico 

Se non c’è arte, non c’è ribellione






Dal 23 al 29 luglio presso il Cideci di San Cristobal e a Oventik si è tenuto il secondo festival CompArte por la Humanidad organizzato dall’EZLN. ¿Le tienen miedo a Enrique Peña Nieto? ¡No! ¿Le tienen miedo a Manuel Velasco? No! ¿Le tienen miedo a Trump?  ¡No! ¿Tienen miedo del capitalismo? ¡No! ¿Que se chinga su madre? ¡Que se chinga! Questo slogan gridato dalle e dagli insurgentes durante una delle rappresentazioni artistiche che li hanno visti protagonisti nella due giorni di Oventik del Festival CompArte por la Humanidad, è forse il riassunto…

Read More
I dibattiti allo Sherwood Festival 2017 Mondo 

I dibattiti allo Sherwood Festival 2017






I dibattiti e gli eventi a cura dell’associazione Ya basta! Êdî bese! allo Sherwood Festival 2017. Mercoledì 14 giugno, ore 21 presso lo Stand Osteria, inaugurazione della mostra Huellas de la memoria, con la presenza di Dardo Artigas, familiare di un desaparecido del Plan Condor. “Huellas de la memoria è un’opera artistica, dove le orme dei passi pieni di dolore, ma instancabili, dei familiari dei desaparecidos denunciano la situazione spaventosa della popolazione messicana e di quelle dei Paesi del Sud America. Huellas de la memoria è solidarietà con i familiari,…

Read More
Huellas de la memoria, la mostra sui desaparecidos arriva a Venezia Messico 

Huellas de la memoria, la mostra sui desaparecidos arriva a Venezia






Per sparizione forzata si intende la privazione della libertà individuale operata da rappresentanti dello stato o da gruppi di persone che agiscono con l’autorizzazione, l’appoggio o l’acquiescienza dello stato. Il ruolo dello stato è quindi determinante, sia esso per azione diretta, sia esso per omissione. La storia degli ultimi dieci anni in Messico ci racconta di oltre 100 mila morti e oltre 30 mila desaparecidos. È una guerra non dichiarata alla popolazione messicana, una guerra che colpisce indiscriminatamente uomini e donne, giovani e vecchi, messicani, indigeni e migranti. È una…

Read More
Wirikuta in resistenza Messico 

Wirikuta in resistenza






“Messico, Bolivia e Ecuador sono esempi di questa specie di ironia nella quale, di tutte le forze leader in tutto il mondo, quelle che veramente stanno prevenendo un disastro sono le comunità indigene. Vale a dire, ogni persona che non vive sotto una roccia sa che stiamo affrontando una catastrofe ambientale in potenza, e non in un futuro lontano. In tutto il mondo sono le comunità indigene quelle che stanno cercando di combattere contro questa catastrofe.” Con queste parole il filosofo Noam Chomsky mette in risalto un dato di fatto irrefutabile:…

Read More
Messico e Zapatismo, sin bajar la mirada Messico 

Messico e Zapatismo, sin bajar la mirada






La rebeldía zapatista a oltre 20 anni dall’insurrezione, tra resistenza all’idra capitalista e costruzione dell’autonomia. Gli ultimi vent’anni di movimento sono stati indiscutibilmente segnati dall’avvento sulla scena politica messicana e internazionale degli zapatisti. Il loro ¡YA BASTA! con cui sono insorti l’alba del 1 gennaio 1994 (giorno dell’entrata in vigore del NAFTA, il trattato di libero commercio tra Messico e Nord America), ha fatto tremare la terra. Sono trascorsi oltre vent’anni da quella data storica, anni in cui gli zapatisti non solo hanno resistito agli attacchi politici e militari del malgoverno…

Read More