You are here
La battaglia per l’Umanità continua, ieri Kobane, oggi Afrin. Kurdistan 

La battaglia per l’Umanità continua, ieri Kobane, oggi Afrin.






Lunedì 19 febbraio ore 17.30 a Venezia, Aula Morelli, c/o Palazzo Malcanton Marcorà presentazione di Hevalen – Perchè sono andato a combattere l’Isis in Siria di e con Davide Grasso DIALOGO con Davide Grasso e Giuseppe Acconcia (giornalista esperto in Medio Oriente). Introduce Marco Sandi (Associazione Ya Basta Êdî Bese) Davide Grasso ripercorre le tappe della sua scelta di andare in Siria a partire dalla strage del Bataclan di Parigi e da quello che questo evento a significato per l’Europa. Partendo dal suo viaggio dalla Turchia alla Palestina, passando dalla Giordania all’Iraq, per finire in Siria Davide…

Read More
Fermare le bombe turche su Afrin e Rojava Kurdistan 

Fermare le bombe turche su Afrin e Rojava






Manifestazione nazionale del 17 febbraio a Roma Libertà per Öcalan e le/i prigionieri politici – Pace e Giustizia per il Kurdistan L’Associazione Ya Basta! Êdî Bese!  aderisce all’appello per la manifestazione di Roma del 17 febbraio 2018 per “fermare le bombe turche su Afrin, per la libertà per Öcalan e per tutte le prigioniere e i prigionieri politici” convocata e lanciata da Uiki Onlus. La deriva autoritaria in Turchia per mano di Erdogan è sempre più crescente ed allarmante. Oltre la dura repressione che attraversa il paese e l’attacco indiscriminato su Afrin, in…

Read More
#DefendAfrin: con la resistenza dei popoli di Afrin Kurdistan 

#DefendAfrin: con la resistenza dei popoli di Afrin






La Turchia, un paese Nato, continua a colpire in modo indiscriminato coloro che hanno sconfitto l’ISIS attaccandoli nella città di Afrin, simbolo di pace ed accoglienza. L’operazione Ramoscello d’ulivo, un riferimento infelice e davvero poco appropriato per la sua simbologia religiosa, è stata lanciata lo scorso 20 gennaio, dopo mesi di minacce e bombardamenti da oltre confine da parte turca. Le operazioni militari si sono estese con attacchi aerei e operazioni via terra portate avanti da migliaia di militanti dell’esercito libero siriano (FSA) armati e addestrati dalla Turchia. É bastato…

Read More